MarketsRealTimeSEGUI I MERCATI IN TEMPO REALE 

trading online

 

Forex trading

Foreign exchange markets - Il forex cos'è


Nel trading online, il forex è Il mercato dei cambi, anche denominato mercato FX, più grande del mondo. Il forex ha un fatturato medio giornaliero di oltre 1 trilione di dollari - 30 volte superiore al volume combinato di tutti i mercati azionari statunitensi.

A differenza di altri mercati finanziari, il mercato del forex non ha una sede fisica fissa. Si tratta di un mercato chiamato over-the-counter (OTC), il mercato in cui gli acquirenti e i venditori conducono gli scambi e si definiscono i prezzi in base alla domanda e all'offerta. E' un mercato delle valute aperto 24 ore, lo scambio avviene ininterrottamente per tutto il giorno. Il forex comincia ogni giorno a Sidney, per poi spostarsi in tutto il mondo con la giornata lavorativa che comincia in ciascun paese, da Tokyo a Londra e New York. Come la sessione asiatica finisce, comincia la sessione europea, seguita dalla sessione nordamericana e poi di nuovo alla sessione asiatica, sono esclusi i fine settimana.
Sessione Asiatica : dalle ore 23.00 alle ore 10.00
Sessione Europea: dalle ore 9.00 alle ore 18.00
Sessione Americana dalle 14.00 alle ore 23.00 - (orario italiano)
La liquidità senza precedenti e il mercato sempre aperto, rendono il forex ideale per i trader online più attivi.

Il mercato dei cambi serve al commercio internazionale e agli investimenti, consentendo la conversione di valuta. Ad esempio, permette di fare affari, agli Stati Uniti di importare beni dell'Unione europea e pagare in euro, anche se il suo reddito è in dollari. Esso supporta anche la speculazione diretta e la valutazione rispetto al valore delle valute, il carry trade,ovvero la speculazione sulla base del differenziale di interesse tra due valute.

Tra il 70% e il 90% delle operazioni effettuate sul forex, queste risultano essere speculative. Questo significa che il trader o la banca d'affari che ha acquistato o venduto la valuta non ha alcun piano per prendere in consegna la valuta; costoro hanno solo fatto speculazione sul forex.

I trader privati sono esclusivamente speculativi e costituiscono un segmento crescente del forex. Attualmente, partecipano indirettamente attraverso broker o banche con il trading online

TOL Trading OnLine - è la compravendita on line di strumenti finanziari come, azioni, obbligazioni, future, titoli di stato, materie prime (commodities) e di valute (forex).

I vantaggi del trading online sono i minori costi e sopratutto è la capacità di investire nei mercati di tutto il mondo in tempo reale. Le piattaforme di trading più evolute ti garantiscono esecuzioni veloci e sicure, strumenti per fare trading online ad altissimo livello.

Investire da soli i propri soldi per molti potrà rivelarsi un'attività interessante e proficua. Ti consiglio di usare metodo e professionalità, perché sono le basi per gestire consapevolmente il tuo conto di trading e per avere successo.
Ti consiglio di iniziare a fare trading con un conto demo che ti permette di fare pratica senza rischiare soldi veri.

Il Trading è per tutte le tasche?


Per accedere ai mercati finanziari,esempio a quello del forex, specialmente se vi si accede attraverso la propria banca, questa potrebbe richiedere un capitale iniziale di alcune migliaia di euro. Non tutti quelli che vorrebbero iniziare a fare trading online si possono permettere una cifra tale. Ecco che ci vengono incontro i broker online di CFD, questi ci permettono di iniziare a fare trading anche con la cifra più modesta di soli 100 euro. Personalmente penso che investendo solo 100 euro le possibilità di guadagnare siano scarse, non ti permettono di attuare alcuna strategia, ma con pochi soldi in più si può iniziare a fare qualcosa che ha senso.

I cfd e l'effetto leva


Con i cfd (Contract for difference - Contratti per differenza) si guadagna o si perde, sulla differenza tra il prezzo di acquisto ed il prezzo di vendita di un determinato contratto tra due parti, moltiplicato per il numero di contratti posseduti.
I CFD sono prodotti derivati ​​che consentono di operare sul mercato senza realmente possedere lo strumento sottostante su cui si basa il contratto.

I vantaggi:

Si può operare sia "Long"(in acquisto) ma anche "Short"(in vendita), ovvero guadagnare se il sottostante del contratto tende a diminuire di prezzo.

Innanzi tutto chi usa i cfd per investire i propri soldi paga circa il 5% o meno del valore del sottostante, a differenza invece di chi compra le azioni in borsa. I cfd, quindi, ci permettono la massima esposizione nel mercato con un investimento minimo, dandoci la possibilità di poter diversificare meglio il nostro portafoglio, tra azioni, indici di borsa, valute e commodities...

L'operatività è contraddistinta dalla leva, ossia è possibile impegnare solo una parte del controvalore dell'operazione. Per esempio, con una leva di 200:1 sono necessari solo 100 euro per muoverne 20.000.

Attenzione, I cfd rientrano a far parte dei cosiddetti strumenti derivati e possono comportare un rischio elevato, comportando anche la perdita totale del capitale investito. Infatti con la leva è possibile amplificare i guadagni ma allo stesso modo le perdite.

I broker di trading online mettono a disposizione dei clienti, numerosi strumenti utili, se impari ad operare sfruttando tutti gli strumenti a disposizione sarai in grado di gestire il tuo capitale con profitto.

In breve:

  • ti basta impegnare solo una frazione del totale dell'operazione come margine
  • puoi trarre profitto dai mercati in calo
  • puoi trarre profitto da piccoli movimenti di mercato
  • uso della leva
  • accesso ai diversi mercati internazionali da un unico broker.